• 13 Aprile 2024
Politica

A San Leucio (Caserta), si è tenuta, lo scorso 16 febbraio 2023, la prima delle conferenze del Tour “Pensiero e Azione” delle Edizioni Sindacali – UGL, che ha lo scopo di “portare la cultura” nei luoghi simbolo del sindacato, nelle aziende e nei luoghi di lavoro, organizzando incontri e dibattiti relativi ai libri pubblicati dalle stesse edizioni.

«San Leucio, sede delle antiche seterie e primo caso di fabbrica-comunità, alla fine del 1700 – ha affermato Ferdinando Palumbo, Segretario UTL Caserta – è il luogo simbolico dove nasce il welfare aziendale, dove cultura, lavoro, arte e bellezza si incontrano».

Nel corso dell’evento, è stato presentato il libro di Ada Fichera, Direttrice della collana “Pensiero Sindacale” delle Edizioni Sindacali, dal titolo “La Storia è … domani. Corsi e ricorsi di Pensiero Sindacale”. Presente alla conferenza, Ada Fichera ha sottolineato come «“La storia è … domani”, oltre ad essere stato un libro molto importante fra le mie varie pubblicazioni, è stato l’inizio di un sogno, che da poco tempo, giorno per giorno, sta divenendo, ed in parte è divenuto, realtà. Da questo saggio infatti è nata l’idea della collana “Pensiero Sindacale” per le Edizioni Sindacali – UGL. È stato quasi un primo esperimento, “un numero zero”, di quello che in meno di un anno abbiamo messo in piedi insieme al Segretario Generale, Francesco Paolo Capone, che ha fortemente voluto scommettere e investire su un grande progetto culturale che è quello delle nostre edizioni».

“Pensiero Sindacale” nasce da qui, dalla profonda convinzione che i corsi e ricorsi cui si fa riferimento nel sottotitolo, di vichiana memoria, sono la testimonianza della consapevolezza che ci troviamo nel pieno di una rivoluzione, che, dall’artigianato all’industria, dall’uomo all’intelligenza artificiale, coinvolgerà tutti. La sfida è quindi quella di costruire e incrementare un sistema di relazioni sindacali che, da un lato, passi dal conflitto di classe alla collaborazione tra capitale e lavoro in una visione necessariamente partecipativa e, dall’altro, che sappia edificarsi sulla base di una storia e di un pensiero forte ma innovativo.

L’idea di comunità dei sindacalisti rivoluzionari di cui tratta il volume, e che possono ancora essere di spunto per nuovi orizzonti del sindacato, è anche speculare all’idea di comunità del catalogo della collana editoriale “Pensiero sindacale” concepita con l’intento di creare una comunità intorno all’UGL, una fucina di intellettuali e quindi di idee a servizio dell’organizzazione sindacale.

Presenti all’evento l’on. Marco Cerreto (FDI); Ornella Petillo, Segretario Nazionale UGL Autonomie e il Segretario Generale UGL, Francesco Paolo Capone, al quale sono state affidate le conclusioni della conferenza: «San Leucio è un luogo fortemente evocativo, – ha affermato Capone – la cui storia è di insegnamento per sfide future. Ha quindi un forte significato far partire da qui il nostro Tour di conferenze. Il nostro Paese, ma soprattutto il Sud, ha necessità di investimenti nelle politiche attive a sostegno di programmi di formazione e riqualificazione professionale fondamentali per accorciare il divario fra domanda e offerta di lavoro e per creare, quindi, opportunità di lavoro per i giovani. Queste e molte altre sfide, come sindacato, dobbiamo affrontare, per scrivere insieme il domani. È questo un obiettivo importante, soprattutto in questo momento in cui, come UGL, abbiamo aperto la stagione congressuale, che mi vede candidato».

La forza politica ed organizzativa della storica fabbrica di San Leucio è, del resto, la stessa forza che deve mantenere un sindacato con l’obiettivo di qualificare la sua azione sui temi dell’unificazione del mercato del lavoro, del superamento della precarietà, della flessibilità del sistema pensionistico, degli strumenti della partecipazione dei lavoratori nelle imprese, nella politica industriale, nell’impegno europeo.

Ciò che avviene oggi, sarà “la storia che costruirà il futuro”.

“La storia è … domani!”