• 14 Giugno 2024
La mente, il corpo

L’associazione Luce negli Occhi, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale Luigi Settembrini di Gioia Sannitica, il 30 maggio prepara un convegno speciale aperto a tutte le famiglie, in particolar modo a quelle con bambini diversamente abili. Il convegno è volto a sensibilizzare le scuole, i ragazzi, gli insegnanti e le famiglie ad un nuovo metodo, rivelato già vincente, della C.A.A. (Comunicazione Aumentativa Alternativa).

La C.A.A. è un approccio dai vari volti, ma dallo scopo univoco di offrire alle persone con bisogni comunicativi complessi la possibilità di comunicare tramite canali che si affiancano a quello orale, le immagini, i simboli sono un esempio di CAA tra i più diffusi.

Per sensibilizzare su un argomento così importante interverranno vari specialisti (neuropsichiatra infantile, fisioterapista, educatore, psicologa e molti ancora) che, insieme alla scuola, hanno il delicato compito di lavorare per il benessere del bambino con disabilità, tutti insieme possono contribuire all’obiettivo più alto che è quello dell’inclusione.

L’associazione Luce negli Occhi, che propone l’evento del 30 maggio in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale Luigi Settembrini di Gioia Sannitica, si è assunta un compito molto delicato sin dalla sua fondazione nel 2021 ovvero quello di realizzare attività inclusive ed esportare una nuova cultura intorno al bambino disabile e alla sua famiglia. Ricordiamo, infatti, che l’associazione organizza pomeriggi inclusivi, dove bambini sani e bambini con difficoltà sperimentano lo stare insieme senza frontiere, i bambini vengono accompagnati in questo percorso con attività manipolative o gioco sensoriale, progettate appositamente per gli obiettivi suddetti. Le famiglie, invece, possono avere uno spazio di ascolto, confronto e riflessione uscendo dall’isolamento solito della società attuale.

Grazie alla presenza di tanti volontari preventivamente formati e di professionisti che hanno abbracciato la causa, ma soprattutto grazie alla tenacia della Presidente Luana Riccitelli, l’Associazione vuole abbattere frontiere purtroppo tuttora esistenti sulla diversità per colpa della disinformazione e inesperienza su tematiche che potrebbero colpire chiunque. Formando e informando gli adulti non si fa altro che far strada ad un processo di sensibilizzazione versi i più piccoli, pertanto Io ci sono è un’importante occasiona di confronto su una tecnica ancora poco utilizzata che è la succitata C.A.A. e su un tema attualissimo e importantissimo che è quello dell’inclusione!

Autore

Campano, laureato in scienze politiche e relazioni internazionali, specializzato in scienze della politica in studi parlamentari alla Sapienza di Roma . Collaborato con radiosapienza, web tv e giornali web. Appassionato di lettura e scrittura dove ho pubblicato un libro di giallo. Presidente del Comitato Sviluppo e Territorio.